Estate: come portare i bambini con il caldo

                    Finalmente è arrivata l'estate! Con i suoi gelati, le sue passeggiate in bicicletta e i concerti o le grandi sagre all'aperto bersagliati dalle zanzare. Certo, oltre alle belle giornate arriva anche la solita ondata di  afa (a Milano resa ancora più opprimente dallo smog), che ci può scoraggiare dal portare i nostri piccoli durante i caldi mesi estivi. Come non rinunciare allora a coccolare i nostri bambini anche quando il termometro esplode? Scegliete sempre fibre naturali come cotone, lino, canapa. Mai le fibre sintetiche. Tra i tanti tessuti c'è il lino, perfetto per la calura estiva: rispetto alla tradizionale fascia in cotone è più leggera e quindi più fresca; inoltre le proprietà  del lino facilitano il mantenimento di un equilibrio termico tra la pelle del genitore e quella del suo bambino. Un altro grande vantaggio del lino è la resistenza. La tramatura del tessuto leggermente elastico in senso diagonale lo rende il supporto ideale per portare piccolissimi ma anche i grandi e in particolare sulla schiena, scaricando ottimamente il peso. All'inizio potrà  sembrare un po' rigida come tutti i capi di lino, ma dopo un paio di lavaggi si ammorbidirà . E' meglio comunque vestire il meno possibile il piccolo quando lo inserite nella fascia, abbiate cura di proteggere la pelle con una crema solare, coprire la testa con un cappellino ed  evitate di uscire durante le ore più calde. L'estate è il momento ideale per sperimentare la splendida sensazione del pelle a pelle!  
11 Luglio, 2011 scritto da 2
Tags: Portare
Post più vecchi / Post più recenti