Dai dai dai...dagli una spinta. Vedrai che ce la fai! Basta un corso pre parto

Immagine 3cosa devono raccontarti in 12 lezioni?? 36 ore per spiegarti come partorire?? Chiede il futuro papà  ad una futura mamma che sta consultando il volantino del corso pre-parto. Già  è difficile capirci qualcosa, arrivare ad avere le informazioni giuste, districarsi nel marasma delle offerte dei servizi privati e cogliere le dritte indispensabili per riuscire ad iscriversi ad un corso convenzionato...figuriamoci se ci mettiamo pure del sano scetticismo. Il corso preparto non è obbligatoro, per migliaia di anni abbiamo partorito senza. C'era però una vicinanza maggiore con il mondo neonatale. Qualunque ragazzina aveva curato cugini, fratelli o vicini di casa, sentito parlare le donne di famiglia del loro parto...o magari addiritture aver avuto la "fortuna" di averle assistire durante il travaglio in casa. Oggi molte donne, il 36 %,  arrivano al  proprio parto senza aver mai avuto un neonato tra le braccia. Importante quindi la parte conoscitiva, diciamo più di contenuto. Ma ciò non basta, se no basterebbe un buon libro. Pensate al corso pre parto come uno spazio di relax, di coccole e anche di preparazione che dedicate a voi stesse e al nascituro.  Un buon corso dovrebbe approfondire più aspetti, dare ampio spazio  non solo al parto in sè ma anche al dopo: il parto dura uno o due giorno....ma i primi mesi con il neonato sono molto più lunghi e pieni di dubbi! E' bene che si alternino più figure specializzate, dall'osetrica alla puericultrice, dalla psicologa alla pedagogista. Non è tempo buttato quello speso per cercare la realtà  che  più vi calza. Il tempo passato al corso deve essere piacevole e rilassante. Andate a conoscere prima chi terrà  il corso, fate tutte le domande che vi sorgono e sentite "a pelle" se vi piace. Ultima cosa, non meno importante da considerare, è la distanza da casa. Durante il corso conoscerete molte mamme nella vostra situazione e che condivideranno con voi i passi dei primi mesi. E' molto bello potersi frequentare prima e dopo il parto, anche al di là  del corso. Se ora siete disponibili ad attraversare mezza città  per seguire il corso che più vi piace...magari con un neonatino in pieno inverno vi sarà  più difficile. ( ma non con la fascia lunga!  ;) )
10 Settembre, 2009 scritto da 2
Tags: Gravidanza
Post più vecchi / Post più recenti