Un lieto evento...anzi due!

3025037916_a7545e2444 La sensibilizzazione sulla donazione del cordone ombelicale sta attraversando un momento difficile. Donare le cellule staminali contenute nel sangue del cordone ombelicale è un gesto bellissimo che non costa nulla e può realmente dare speranza a qualcuno gravemente malato. L'unica cosa da fare è informarsi se l'ospedale dove si intende partorire è attrezzato per la raccolta e se sì sottoporsi ad un semplice colloquio prima del parto. Semplice e splendido iniziare una vita regalando una possibilità  di vita a qualcun altro. Ma da qualche tempo c'è la possibilità  che questo primo gesto di gratuità  si a cancellato dalla remota possibilità  di freezerare queste cellule per il proprio figlio se e quanto possa averne bisogno. Attenzione, dicono gli esperti...tante cose non sappiamo. Tante cose che le banche private estere nelle quali per qualche migliaia di euro propongono di conservare i nostri sacchettini, non ci dicono. Non è detto che le cellule prelevate siano sufficienti, potrebbero invecchiare, non essere conservate con i dovuti modi oppure essere già  mutate e quindi inutilizzabili. Meglio donarle, quindi. Saremo così sicuri che andando ad arricchire il circuito di donazioni internazionali avremo sempre cellule pronte per curare chi purtroppo potrebbe averne bisogno o anche "solamente" per la ricerca scientifica.
12 Novembre, 2008 scritto da 2
Post più vecchi / Post più recenti