Dal latte al cheeseburger

immagine-7.png Sara, mi ha fatto notare la grande discussione di ieri sui giornali inglesi: togliere i fast-food da vicino alle scuole, ma che bell'idea! ...e allora perchè non togliamo anche le edicole, così i ragazzini non comprano più certi giornalacci? ...e perchè non eliminamo anche le strade così non rischiano di venire investiti da pirati della strada? Stiamo esagerando, va bene, ma la soluzione è altrove. Tante sono le riflessioni che nascono attorno a questo tema: insegnare in famiglia a godere del buon cibo, del gusto di condividere un pranzo preparato con amore e consumato con calma. Capire il perchè i ragazzini sentono il bisogno di consumare certe cose in determinati ambienti non solo per sentirsi parte del loro gruppo (plausibilissimo) ma anche per sentirsi "consumatori globalmente coccolati", sanno di essere un target studiato per essere "spennato" ma forse sono addirittura lusingati da tanta attenzione. Se forse i genitori prestassero loro più attenzione, che vuol dire non più cose o più direttive ma più relazione forse non la cercherebbero altrove. Questo post era nato con l'intenzione di parlare di svezzamento ma si sa, come i figli, sai come nascono ma non come crescono....
22 Gennaio, 2008 scritto da 2
Post più vecchi / Post più recenti